RifLeggendo

L'autore racconta cosa c'è nel suo cuore e nella sua memoria, l'editore vende il racconto nel modo che gli sembra più adatto a quella storia o a quel pubblico, il lettore percepisce la storia secondo ciò che ha nel cuore e nella memoria. A volte lettore - editore - autore si incontrano per parlare del libro che non appartiene più a nessuno ma ha una vita sua. Mille riflessioni possono nascere dalla stessa lettura, uguali e contrastanti per questo le chiamo RifLetture che sono altro dalle recensioni. Chi recensisce giudica, io non sono all'altezza di giudicare ma sicuramente posso riflettere nelle letture: RifLeggendo condivido qui.

martedì 8 ottobre 2013

Silvia Corridoni - La neve che emoziona

Buona Pasqua a tutti.

Anche una fotografia si legge e se si legge in silenzio è come un quadro, un quadro si condivide dopo al caffé ma durante ... meglio stare soli e aspettare. Quando non si prova niente guardando la fotografia, come diciamo in gestalt, attenzione perché è il momento buono che ci si sta per emozionare, è sempre dal vuoto che nascono le emozioni. In queste foto ci sono le mie emozioni di febbraio!!
Intanto per Pasqua auguro a tutti la serenità che solo il silenzio della neve candida e imperturbabile può dare ... buona lettura e visione: La neve che emoziona